comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CASTELNUOVO DI GARFAGNANA
Oggi 23°30° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News garfagnana, Cronaca, Sport, Notizie Locali garfagnana
lunedì 03 agosto 2020
corriere tv
In auto sul nuovo ponte di Genova: «Lavorare in quarantena è stata dura, ma non ci siamo mai fermati»

Attualità venerdì 03 luglio 2020 ore 14:06

Tradito dal buio cade e resta bloccato in montagna

Un escursionista di 68 anni si è infortunato durante la discesa dalla Foce di Cardeto a 1642 metri di altitudine. Portato in salvo nella notte



MINUCCIANO — Stava scendendo lungo il sentiero che dalla Foce di Cardeto porta alla Val Seriana quando è scivolato e si è infortunato una spalla. L'uomo, un 68enne originario di Firenze, infortunato e dolorante è rimasto bloccato nel bosco anche perché nel frattempo è calata la notte. Il Soccorso alpino della stazione di Lucca è riuscito a raggiungerlo oramai a notte fonda e a portarlo in salvo.

L'uomo è stato accompagnato fino a Orto di Donna dove un’ambulanza ha provveduto al successivo trasporto all’ospedale di Castelnuovo di Garfagnana.

Il Soccorso alpino ricorda l'importanza durante una escursione di portare con sé una pila frontale, anche in caso di escursioni diurne, poiché si rivela fondamentale in caso di soste non programmate o situazioni di emergenza.

Una pila frontale pesa pochi grammi, costa molto poco, è reperibile ovunque e costituisce un oggetto da tenere sempre nello zaino. 

Utilizzare la torcia del proprio smartphone non è assolutamente consigliabile in quanto va ad incidere sulla batteria, indispensabile per mantenere un collegamento con i soccorsi.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca