Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:37 METEO:CASTELNUOVO DI GARFAGNANA11°  QuiNews.net
Qui News garfagnana, Cronaca, Sport, Notizie Locali garfagnana
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il portuale di Trieste no vax che protestava contro il Green pass, ora è intubato: «Ho i polmoni distrutti, sono pentito»

Lavoro venerdì 04 marzo 2016 ore 17:30

"La Kme è a rischio"

Incontro fra Fim-Fiom-Uilm, le segreterie provinciali, i coordinatori nazionali di Kme con la direzione aziendale. I sindacato lanciano l'allarme



FIRENZE — Nel corso dell'incontro l'azienda ha riproposto lo stato della trattativa con possibili partner industriali, senza aggiungere altro a quanto già si poteva leggere sulla stampa se non l'ennesimo allungamento dei tempi che determina sempre di più incertezza e preoccupazione fra i lavoratori. 

Ma cosa più grave è stata la dichiarazione della possibilità, in caso di saturazione dei laminatoi, di non riaccensione del Forno verticale Asarco, ad oggi fermo per un incidente dovuto alla assoluta mancanza di manutenzione, con conseguente spostamento delle produzioni fusorie in Germania.

"Come Fiom - dice Mauro Faticanti, Coordinatore nazionale Fiom Kme - siamo assolutamente contrari a questa ipotesi come lo eravamo nella trattativa del 2013. Ora come allora diciamo che senza il forno fusorio, il più grande di Europa, non solo si determinano esuberi nell'ambito della fonderia rame, ma tutto il sito di Fornaci di Barga (Lu), con oltre 600 persone, è assolutamente a rischio visto che dovrebbe laminare billette provenienti da oltre 1000 km di distanza. Oltretutto questa proposta lede l'accordo del'aprile 2013, recentemente prorogato, dove espressamente non solo si manteneva il forno acceso, non solo si determinava un aggiunta di produzione fusoria di 14.000 tonnellate, ma si vietava esplicitamente la possibilità di portare fuori dal paese produzioni italiane. A questo punto come Fiom ci rivolgeremo ai lavoratori per condividere con loro le nostre preoccupazioni e per decidere insieme le azioni da mettere in campo"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le nuove infezioni sono emerse in tre distinti territori comunali tra Media Valle e Garfagnana. Ecco in dettaglio tutti i dati aggiornati
DOMANI AVVENNE
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità