Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:37 METEO:CASTELNUOVO DI GARFAGNANA11°  QuiNews.net
Qui News garfagnana, Cronaca, Sport, Notizie Locali garfagnana
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il portuale di Trieste no vax che protestava contro il Green pass, ora è intubato: «Ho i polmoni distrutti, sono pentito»

Lavoro mercoledì 14 ottobre 2015 ore 10:40

Kme verso la coltivazione idroponica

Dai primi mesi del 2016 cesserà la produzione di rame a Fornaci. L'azienda ha annunciato che riuscirà a rioccupare la maggior parte dei lavoratori



BARGA — Il rame sarà sostituito dalla coltivazione e la produzione di piante nell'acqua. Lo ha comunicato l'azienda nell'incontro avuto con il coordinamento nazionale Fim-Fiom-Uilm.

Sempre secondo quanto spiegato nella nota dei sindacati sono già state calendarizzate le date per il proseguo della trattativa. L'obiettivo è raggiungere un accordo complessivo che affronti anche il tema del ruolo del centro direzionale di Firenze, che dovrebbe rimanere come Centro servizio del gruppo, ha spiegato Mauro Faticanti della Fiom.

"Ci hanno stupiti con effetti speciali - dice Faticanti -, anche positivamente perché comunque non ci hanno detto che i lavoratori vanno a casa". 

Il coordinamento di Fim-Fiom e Uilm, comunque, "esprime la propria contrarietà per quanto riguarda la perdita di un sito industriale importante come quello di Fornaci di Barga - si legge nella nota - e allo stesso tempo esprime cautela sul progetto di coltivazione idroponica così come illustrato che, seppur elemento positiva, ha bisogno di essere valutato e verificato con attenzione riguardo la sua fattibilità".

Dal  canto suo l'azienda ha in programma di trasformare la fabbrica nel più grande stabilimento europeo di agricoltura idroponica. Nella nota dell'azienda viene ricordato che il gruppo di Vincenzo Manes "ha sostenuto negli ultimi 10 anni perdite in Italia pari a oltre 200 milioni di euro ed effettuato investimenti per 130 milioni con la produzione del rame. 

La produzione di laminati sarà trasferita in Germania. A Fornaci verrà realizzato, su un'area di 40 ettari, "un impianto idroponico che impiegherà a regime 400 dipendenti con un investimento previsto di 50/60 mln di euro nell'arco di tre anni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le nuove infezioni sono emerse in tre distinti territori comunali tra Media Valle e Garfagnana. Ecco in dettaglio tutti i dati aggiornati
DOMANI AVVENNE
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità