Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:CASTELNUOVO DI GARFAGNANA11°20°  QuiNews.net
Qui News garfagnana, Cronaca, Sport, Notizie Locali garfagnana
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro 2024, quali sono le squadre favorite per la vittoria

Attualità mercoledì 15 novembre 2023 ore 08:20

Papilloma virus, due giorni di vaccinazioni a porte aperte

La somministrazione dagli 11 anni in su. E' possibile riceverla gratuitamente da pediatri, medici di famiglia e nei centri vaccinali: ecco quando



TOSCANA — Con il vaccino si riduce il rischio di tumore al collo dell’utero, ma è un’arma di prevenzione anche per il cancro delle mucose genitali ed orofaringee nei maschi

Dopo l’iniziativa dello scorso Giugno, la Regione ripropone un nuovo open day contro il papilloma virus, per offrire, a chi ancora non l’avesse fatto, la possibilità di vaccinarsi. L’appuntamento è per venerdì 24 e sabato 25 Novembre: il primo giorno pediatri di libera scelta e medici di medicina generale offriranno la vaccinazione ai propri assistiti nei loro ambulatori, il sabato invece ci si potrà recare, senza prenotazione, nei centri vaccinali dedicati delle aziende sanitarie toscane che hanno aderito. L’elenco, assieme ad altre informazioni, è disponibile sul sito: https://www.regione.toscana.it/-/vaccinarsi-contro-il-papillomavirus.

L’Open day è parte del programma 2023 della Toscana delle donne, l’iniziativa sulla parità di genere promosso dalla Regione e che si animerà di eventi a partire dal 19 Novembre. L’offerta gratuita della vaccinazione non riguarda comunque solo le ragazze ma anche i ragazzi (quelli nati dal 2006 in poi) dagli undici anni in su e i soggetti di entrambi i sessi per i quali la vaccinazione è raccomandata. Fino a quattordici anni la vaccinazione prevede la somministrazione di due dosi. Chi avesse dunque ricevuto la prima a Giugno nel precedente Open day, può adesso approfittarne per la seconda. Dai quindici anni si somministrano invece tre dosi.

Il tumore della cervice uterina (ovvero al collo dell'utero) è la prima neoplasia ad essere riconosciuta dall’Organizzazione mondiale della sanità come totalmente riconducibile ad un’infezione e, quindi, eliminabile attraverso un’efficace strategia basata sulle vaccinazioni e sulla diagnosi precoce. Il vaccino in uso è sicuro e protegge contro nove tipi di papilloma con un’efficacia del 90-95 per cento. La vaccinazione è efficace soprattutto se effettuata prima dell’inizio dell’attività sessuale. Per questo la Regione invita a vaccinarsi fin dagli 11 anni. La Toscana ha coperture vaccinali che sono superiori alla media nazionale, ma si può fare ancora di più.

“Con la formula Open day, già adottata a Giugno – spiega l’assessore al diritto alla salute, Simone Bezzini-, vogliamo dare la possibilità a chi non fosse riuscito a vaccinarsi a farlo"

All’iniziativa del 24 e 25 Novembre potranno partecipare tutte le ragazze e i ragazzi di 11 anni compiuti, oltre a tutti coloro a cui la vaccinazione è raccomandata. Il vaccino è gratuito fino ai 26 anni da compiere per le ragazze nate dal 1993 in poi, che potranno approfittare della prima chiamata per lo screening per il tumore alla cervice uterina per recuperare la vaccinazione eventualmente non fatta. Per i maschi il vaccino gratuito è stato introdotto a partire dai nati dal 2006 in poi fino ai 18 anni di età. Per le ragazze sopra i 26 anni e i ragazzi sopra i 18 anni è comunque possibile richiedere la vaccinazione, ma si dovrà compartecipare al costo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno