Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:15 METEO:CASTELNUOVO DI GARFAGNANA19°36°  QuiNews.net
Qui News garfagnana, Cronaca, Sport, Notizie Locali garfagnana
lunedì 15 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ballo di Alcaraz con Krejcikova alla cena per i vincitori di Wimbledon
Il ballo di Alcaraz con Krejcikova alla cena per i vincitori di Wimbledon

Attualità mercoledì 19 giugno 2024 ore 08:00

Carceri toscane sovraffollate, carente il sostegno psichiatrico

carcere

Il disagio psichico viene spesso diagnosticato all'accesso nei penitenziari. Lunga lista d'attesa per l'accesso alle Rems di Empoli e Volterra



TOSCANA — Sovraffollate, carenti quanto a sostegno psichiatrico e prive di affettività e prospettive di lavoro: è il quadro del sistema carcerario toscano tracciato dal garante regionale dei detenuti dinanzi alla commissione sanità del Consiglio regionale della Toscana, che ne ha ascoltata la relazione annuale sulle attività 2023.

L'assemblea legislativa toscana, e in particolare proprio la commissione, è tenuta ad esprimere un parere secondario che è stato all’unanimità positivo e accompagnato da parole di apprezzamento.

In Toscana ci sono 16 carceri, due istitui minorili e altrettante Rems, le residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza che si trovano una a Volterra e una ad Empoli. Le liste d'attesa per accedervi contano 90 persone.

Più in generale, al 31 Dicembre scorso in Toscana i detenuti erano 3.094, a fronte di una popolazione carceraria a livello nazionale di oltre 60mila unità. Il 4% sono donne (59 donne a Firenze e 26 a Pisa) mentre non ci sono più bambini. La percentuale dei cittadini stranieri è del 44,5%.

Nelle strutture penitenziarie della Toscana sempre al 31 Dicembre 2023 erano presenti 1.214 detenuti tossicodipendenti (pari al 39,2% del totale). Di questi, 526 erano stranieri (pari al 38,1% rispetto al totale degli stranieri detenuti). Quanto alla situazione applicativa dell’affidamento terapeutico, su un totale di 194 misure concesse 126 provenivano dalla detenzione, un numero inadeguato rispetto a quello totale dei tossicodipendenti in carcere. 

Rems e patologia mentale

I dati sulla patologia mentale parlano di un 31,8% dei detenuti in carico alla psichiatria, percentuale che sale al 34,56% se si considerano solo gli stranieri extra Ue. La patologia mentale viene quasi sempre diagnosticata per la prima volta quando la persona entra in carcere.

Per quanto riguarda le Rems, Volterra ospita attualmente 28 persone mentre Empoli ne ospita 9. E’ stato evidenziato come sia ancora lunga la lista di attesa: attualmente sono 90 le persone che aspettano di entrarci e che nel frattempo rimangono in carcere, di cui 57 di competenza della Toscana e 18 dell’Umbria. Negli anni precedenti i numeri erano inferiori: 70 persone al 31 Dicembre 2022, 46 persone nel 2021, 33 persone nel 2020.

E’ ampio l’utilizzo delle misure di sicurezza provvisorie e definitive nella lista d’attesa, che in Toscana rappresentano il 50%: su un totale di 90 persone in attesa di Rems, ve ne sono 53 in misura provvisoria (pari al 59% dei casi), 27 in misura definitiva e 10 di cui non è noto se la misura sia provvisoria o definitiva. 

Il dato viene ribaltato quando si guarda alle posizioni giuridiche delle persone inserite in Rems, in cui le provvisorie sono quest’anno solo il 16% dei casi. Sembra dunque che il percorso fatto durante la permanenza in lista d’attesa permetta di indirizzare le misure provvisorie verso misure meno contenitive, come la libertà vigilata con prescrizioni terapeutiche.

Nel corso dell’illustrazione è stato evidenziato come l’istituzione del Punto Unico Regionale (Pur) per Toscana e Umbria, formalmente istituito nel Gennaio scorso, costituisca un grande cambiamento che va a intervenire sulle relazioni tra magistratura e servizio psichiatrico e come esso stia già servendo e servirà ancora di più nella riduzione della lista d’attesa dei Rems. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno