comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CASTELNUOVO DI GARFAGNANA
Oggi 17° 
Domani 17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News garfagnana, Cronaca, Sport, Notizie Locali garfagnana
domenica 29 marzo 2020
corriere tv
Eurobond, lo sfogo di Solenghi «Orgogliosi di essere italiani e non teteschi»

Attualità mercoledì 25 marzo 2020 ore 11:05

Maestri di sci donano tremila euro agli ospedali

Giacomo Bisconti

La somma sarà versata all’Estar che ha aperto un conto per raccogliere fondi così da acquistare farmaci, dispositivi medici e attrezzature sanitarie



FIRENZE — Il Collegio regionale maestri di sci della Toscana, ente che riunisce i maestri di sci della Regione, dona tremila euro agli ospedali toscani.

"La somma- spiega il Collegio-  sarà versata all’Estar (Ente di supporto tecnico-amministrativo regionale) che ha aperto un conto corrente bancario dedicato alla raccolta di denaro, destinato ad acquistare farmaci, dispositivi medici, dispositivi di protezione individuale e attrezzature sanitarie utili a fronteggiare il Covid19. Tutto il materiale acquistato sarà distribuito alle Aziende sanitarie secondo i fabbisogni e le indicazioni della Regione Toscana, assicurando la massima trasparenza nelle procedure di assegnazione".

“Abbiamo deciso di dare il nostro contributo - spiega il presidente del Collegio toscano, Giacomo Bisconti - agli ospedali e quindi ai pazienti colpiti da Covid-19. In un momento così difficile per l’Italia e per la nostra regione, vogliamo dare un segnale di solidarietà, augurandoci che la situazione migliori al più presto possibile”.

Il Collegio regionale, che conta oltre 300 maestri, ha ovviamente interrotto tutte le attività, come da decreto, rinviando anche la selezione dei maestri di sci che erano previste a marzo. “Ringraziamo tutti i medici e gli operatori sanitari impegnati in prima linea nelle cure - prosegue Bisconti - e l’invito, per tutti, è di restare a casa. Anche noi come è necessario e giusto che sia, abbiamo sospeso le nostre attività ma quando sarà possibile, una volta passata l’emergenza, saremo pronti a ripartire con tutte le nostre energie, nonostante la stagione invernale sia stata davvero difficile. Ci prepariamo ad accogliere turisti e sciatori sulle nostre montagne, che avranno bisogno di sostegno, vista la presenza di tante attività produttive e legate in vario modo al turismo”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità