Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:43 METEO:CASTELNUOVO DI GARFAGNANA18°30°  QuiNews.net
Qui News garfagnana, Cronaca, Sport, Notizie Locali garfagnana
mercoledì 16 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Attualità domenica 16 maggio 2021 ore 17:20

Tirocini per laureati, c'è il bando per 5 posti

Palazzo Ducale a Lucca

I percorsi saranno attivati dalla Provincia e si rivolgono a persone tra i 18 e i 35 anni di età in vari ambiti dei servizi al cittadino



PROVINCIA DI LUCCA — Palazzo Ducale torna ad aprire le porte ai giovani laureati del territorio. La Provincia, infatti, ha pubblicato in questi giorni i bandi per 5 percorsi di tirocini non curriculari rivolti ai giovani tra i 18 e i 35 anni di età. Il progetto dei tirocini in Provincia fa parte del più ampio e articolato bando Lavoro + bene comune – tirocini varato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca rivolto a 22 enti del territorio.

I 4 progetti in questione - per 5 percorsi di tirocinio - riguardano vari ambiti che fanno capo al settore Organi istituzionali e servizi al cittadino della Provincia. I tirocini si svolgeranno nella sede di Palazzo Ducale e avranno una durata di 12 mesi con orario articolato su 5 giorni per 4 ore al giorno. Ai partecipanti sarà liquidato un rimborso spese forfettario di 500 euro mensili.

Tra i requisiti generali per partecipare alla selezioni – per le quali la domanda va presentata entro il 12 giugno – oltre all’età (18-35 anni), è necessario essere privi di occupazione (inoccupati che abbiano concluso gli studi da almeno 12 mesi o disoccupati); essere residenti nel territorio provinciale di Lucca; essere in possesso di un diploma di laurea (il titolo dev’essere stato conseguito da non più di 24 mesi alla data di attivazione del tirocinio); essere iscritti ad un Centro per l'Impiego, oppure impegnarsi alla successiva iscrizione prima dell'attivazione del tirocinio; non avere condanne penali e non avere carichi penali pendenti.

La selezione dei candidati avverrà attraverso la valutazione dei titoli e tramite colloquio. Il canale di accesso alle informazioni e al bando è il sito istituzionale della Provincia. "In una situazione difficilissima per il lavoro, aggravata dalla pandemia, con i giovani laureati che scappano all’estero e che in Italia trovano molti ostacoli per inserirsi e affermarsi - sottolinea il presidente della Provincia Luca Menesini - l’opportunità di un tirocinio di un anno la ritengo importante. Ci si mette alla prova, si conosce da vicino il mondo del lavoro, si aprono gli orizzonti mentali e professionali. Sicuramente è un’occasione di crescita”. Ecco i 4 progetti.

L'officina del benessere e della conciliazione (1 tirocinio) per l'implementazione di un insieme integrato di interventi finalizzati a sensibilizzare enti e imprese, formare nuove figure professionali a supporto dei processi di cambiamento organizzativo, per accompagnare la Provincia nel percorso di acquisizione della Certificazione Family Audit, selezionare attraverso l'emanazione di un bando e finanziare progetti di conciliazione presentati da enti ed imprese.

Programmare con l'Europa 21-27 lo Sviluppo Locale (1 tirocinio) Ideato per rafforzare l’attività di presidio della Provincia sui nuovi indirizzi della programmazione europea, creando validi presupposti per l'attrazione di risorse a vantaggio degli enti e delle comunità locali.

Piano strategico 2030 (2 tirocini). Realizzazione di un percorso di confronto coi principali portatori di interesse del sistema socio-economico locale e l'avvio di una fase di candidatura di progetti mirati, a valere su programmi di finanziamento regionali, nazionali ed europei, al fine di intercettare risorse esterne.

Gestione contabile e finanziaria per la valorizzazione e promozione dei musei e dei beni culturali (1 tirocinio). Programmazione, gestione economico-finanziaria, organizzazione, attuazione e valutazione delle attività culturali al fine di consentire di sviluppare una visione complessiva inerente la valorizzazione dei beni culturali.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 4 quelle dichiarate nelle ultime 24 ore nei comuni del territorio che anche oggi si conferma privo di ulteriori casi di contagio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità