Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:CASTELNUOVO DI GARFAGNANA18°27°  QuiNews.net
Qui News garfagnana, Cronaca, Sport, Notizie Locali garfagnana
mercoledì 29 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Assalto a Capitol Hill, Cassidy Hutchinson: «Trump sapeva che i manifestanti erano armati»

Attualità martedì 21 settembre 2021 ore 17:52

Statale Brennero verso la riapertura a Novembre

strada chiusa
La fase di chiusura totale della strada statale 12, nel Febbraio scorso

Vertice in prefettura, stamani, sulla strada che lo scorso inverno franò sotto il carico di neve e pioggia all'altezza di Borgo a Mozzano



LUCCA — Tutti al capezzale della strada statale dell'Abetone e del Brennero. Questa mattina si è svolto un incontro presso la prefettura di Lucca per fare il punto sullo stato dei lavori sulla Statale 12 nel comune di Borgo a Mozzano (dal chilometro 44,100 al 46,500). L'arteria era stata chiusa per il cedimento del corpo stradale causato dalla piena del fiume Serchio e seguito da due ulteriori eventi franosi che hanno riversato complessivamente sul piano viabile circa 6.000 metri cubi di materiale roccioso. 

Era lo scorso inverno. A Marzo, poi, la parziale riapertura a senso unico alternato per consentire a Terna di eseguire le operazioni di sistemazione di un traliccio coinvolto dalla frana e per completare gli interventi di ricostruzione del corpo stradale da parte di Anas. Queste ultime lavorazioni sono in fase di completamento e consentiranno di rimuovere anche il senso unico alternato entro il prossimo mese di Novembre.

E oggi intanto, all’incontro presieduto dal prefetto di Lucca Francesco Esposito,  hanno partecipato i dirigenti della struttura territoriale di Anas, i sindaci di Borgo a Mozzano e di Bagni di Lucca e l’assessore ai lavori pubblici della Regione Toscana Stefano Baccelli.

Sull’intero tratto della Statale in provincia di Lucca sono in corso investimenti da parte di Anas per circa 15 milioni di euro, di cui 5 milioni per gli interventi di protezione dei versanti rocciosi per caduta massi e ripristino del corpo stradale, 5 milioni per interventi di nuova pavimentazione ed infine 5 milioni di euro per interventi, in corso di progettazione, relativi alla prevenzione dei dissesti idrogeologici.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questi i numeri che fotografano le ultime 24 ore sul fronte Coronavirus in provincia di Lucca. Più di 6000 nuovi positivi in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità