Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:14 METEO:CASTELNUOVO DI GARFAGNANA17°31°  QuiNews.net
Qui News garfagnana, Cronaca, Sport, Notizie Locali garfagnana
martedì 16 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Siccità grave anche in Germania, i livelli del fiume Reno ai minimi storici

Attualità martedì 04 gennaio 2022 ore 12:32

Scuole e strade, 156 milioni per i prossimi 3 anni

Palazzo Ducale a Lucca
Palazzo Ducale a Lucca

Sicurezza dei viadotti, edilizia scolastica, ponti e passerelle ma anche palestre ed edifici storici sono nel piano degli interventi della Provincia



PROVINCIA DI LUCCA — Supera i 156 milioni di euro l'impegno finanziario della Provincia di Lucca per l'attuazione del Programma triennale dei lavori pubblici 2022-2024con interventi di manutenzione straordinaria, riqualificazione, adeguamento alle normative sismiche e antincendio, per i settori di propria competenza: strade provinciali ed edifici scolastici superiori, ponti, viadotti e passerelle, ma anche palestre scolastiche ed edifici di proprietà e di interesse storico.

E’ su questi settori in particolare che si concentrano gli investimenti per le opere pubbliche dell'ente di Palazzo Ducale per i quali il presidente Luca Menesini ha firmato un Decreto deliberativo approvato in questi giorni. Il programma nel triennio prevede un investimento complessivo sui lavori di 156 milioni di euro, di cui 42 milioni nel corso del 2022.

Ma eccolo, l’elenco dei lavori della Provincia previsti (coi relativi investimenti) suddivisi per sezioni e non comprensivo degl interventi già affidati e in parte avviati come la messa in sicurezza dell’ex Collegio Colombo (istituto alberghiero Marconi) di Viareggio dove sono in corso d’opera i lavori del 1° lotto nel blocco centrale, mentre sono appaltati e sono prossimi a partire, i lavori per la realizzazione del nuovo ponte sul fiume Serchio a Lucca; il recupero del complesso di San Nicolao nell’omonima via a Lucca che tornerà ad ospitare le sedi del Liceo Paladini e dell’Istituto Civitali; e l’abbattimento con successiva ricostruzione del vecchio padiglione del Liceo scientifico Vallisneri di Lucca.

PONTI

Per la ricostruzione quasi completa del cavalcavia di Querceta (Seravezza) sulla strada provinciale 9 di Marina sono stanziati 5,2 milioni di euro ripartiti equamente tra 2022 e 2023.

I lavori per il nuovo ponte della Tambura sulla sulla strada provinciale 50 di Vagli per la messa in sicurezza della struttura prevedono un investimento complessivo di 2,3 milioni di euro tra 2022 e 2023.

La ristrutturazione, adeguamento sismico e manutenzione straordinaria del ponte Attilio Vergai sulla sp 48 di Villa Collemandina costeranno 1,6 milioni di euro, di cui 500mila euro stanziati per il 2022.

Ulteriori 481 mila euro sono destinati per la riqualificazione del Ponte Borgo Sala a Piazza al Serchio al chilometro 39+700 della Sr 445 della Garfagnana. E sempre sulla strada regionale 445 in località Chifenti (Bagni di Lucca) sono in tabella 690mila euro per la riqualificazione del ponte sul torrente Lima.

Per il progetto di riqualificazione delle strutture in acciaio del ponte Carbonile sulla strada regionale 445, che è nella fase di progettazione definitiva, la Provincia ha stanziato 220mila euro; quasi completamente indicati nell’annualità 2022. Sulla strada provinciale 20 di Calavorno la necessità di mettere in sicurezza il ponte in località La Barca impegna l’ente di Palazzo Ducale per 600mila euro nel 2022.

Nell’arco del 2022 partiranno i lavori di manutenzione straordinaria del Ponte sul torrente Edron (Camporgiano) per i quali sono stanziati 336mila euro per il primo lotto e 750mila per il secondo.

Ulteriori 1,7 milioni di euro serviranno, invece, per la riqualificazione e messa in sicurezza del Ponte di Campia sul fiume Serchio (Gallicano), mentre 220mila occorrono per la riqualificazione delle strutture in acciaio del viadotto Carbonile sul fiume Serchio (Castelnuovo Garfagnana).

Gli interventi sugli altri ponti di competenza provinciale sono indicati, invece, per il 2023: Ponte di Sant'Ansano a Ponte a Moriano a Lucca (2 milioni di euro); ponte di Fornaci di Barga (500mila); ponte di Calavorno sulla strada provinciale 21 (800mila); ponte Pari a Borgo a Mozzano (500mila); ponte di Rivangaio sul Serchio sulla fondovalle (250mila); ponte Lombardini (100mila); passerella di Bolognana (800mila); ponte sulla Freddana (350mila) mentre altri 400mila sono destinati alla messa in sicurezza degli attraversamenti sulla strada provinciale 46 di Fosciandora.

Ulteriori 360mila euro sono indicati per i lavori di consolidamentoe recupero delle parti in cemento armato dei ponti e dei cavalcavia sulla strade provinciali 20 Calavorno-Campia, 50 di Vagli e 58 Passerella di Bolognana.

EDILIZIA SCOLASTICA

Per quanto riguarda la ristrutturazione degli istituti scolastici di competenza dell’amministrazione provinciale, così come la realizzazione di nuovi edifici, questo di seguito è l’elenco delle opere che, secondo il piano triennale, partiranno nel 2022. Le cifre indicate riguardano l’investimento complessivo dell’opera.

Nel programma spiccano i 2,1 milioni di euro per l’istituto agrario Busdraghi di Mutigliano (Lucca) dove è previsto l’intervento per l’adeguamento sismico, adeguamento a norme antincendio di un immobile da destinare a laboratori

L’istituto Pertini di Lucca sarà oggetto di lavori per la messa in sicurezza dei solai a e la manutenzione straordinaria della copertura del laboratorio specialistico (270mila euro). Si aggiunge, inoltre, l’adeguamento sismico del blocco cucine e dell’aula magna dell’Istituto alberghiero Pieroni di Barga, (2,6 milioni). Lo stanziamento per la realizzazione della nuova sede unica degli istituti superiori versiliesi Stagi e Don Lazzeri di Pietrasanta è di circa 16 milioni di euro per l’annualità 2022.

Sempre in Versilia sono previsti lavori complessivi per 600mila euro al liceo classico Carducci per le facciate lato via Paolina Bonaparte. Mentre al Liceo scientifico Barsanti e Matteucci si interverrà per la manutenzione di aule e laboratori nonché per la riqualificazione del piazzale esterno (230mila euro).

PALESTRE

Nell'Iti Fermi di Lucca si procederà all’adeguamento energetico e all’ultimazione dei lavori della palestra e della piscina per oltre 1 milione di euro (previsti nel 2023), oltre ad altri interventi per la certificazione antincendio e ulteriori opere comprese in un pacchetto più ampio di interventi nei quali è compresa anche la riqualificazione dei campi sportivi all'aperto del complesso scolastico e la manutenzione straordinaria ed energetica impianto di cogenerazione (lavori nel 2022).

Al Liceo Vallisneri di Lucca per il 2023 sono stanziati 400mila euro per il completamento dei campi sportivi esterni, l’ampliamento degli spogliatoi e la piccola palestra a servizio degli impianti (2° lotto).

Sempre nel 2023 è in programma la costruzione della nuova palestra del Liceo scientifico Majorana di Capannori per 1,5 milioni di euro.

Sono inoltre previsti lavori per 420mila euro all'Itcg Benedetti di Porcari per adeguamento sismico della palestra della scuola.

All'istituto Ferrari di Barga si procederà ad interventi di adeguamento sismico e normativa antincendio della palestra pr 950mila euro (lavori nel 2023). Sempre a Barga, per interventi radicali di adeguamento e riqualificazione della palestra dell'istituto Fratelli Pieroni è a disposizione poco più di 1 milione di euro.

In calendario, nel 2023, la completa ristrutturazione della palestra dell'istituto Marconi (ex Colombo) di Viareggio mentre nella sede del Marconi di Seravezza sono previsti sia 370mila euro di lavori straordinari in spazi dedicati all'attività motoria, sia la realizzazione di una nuova palestra che, insieme, alla sostituzione edilizia dei nuovi laboratori impegneranno l'ente di Palazzo Ducale per 3,8 milioni.

Al Galilei di Viareggio sarà ampliato il corpo palestra (1,4 milioni) e saranno realizzati degli spogliatoi e dei servizi igienici al primo piano (838mila euro). Sempre a Viareggio (nel 2024) sono previsti lavori di riqualificazione della palestra interrata e dei servizi dell'Itc Piaggia (250mila euro). E nello stesso anno lavori 350mila per la palestra della sede centrale dell'istituto alberghiero Marconi.

VIABILITA’ PROVINCIALE

Gli interventi compresi in questo settore sono in gran parte compresi nel Piano straordinario per la messa in sicurezza e le nuove asfaltature previste sulle arterie provinciali nel quadriennio 2021-2024. Si tratta, quindi, di lavori in gran parte finanziati dal Ministero delle infrastrutture a cui si aggiungono altri interventi messi in bilancio con fondi provinciali e regionali per la Piana di Lucca, la Mediavalle del Serchio, la Garfagnana e la Versilia.

I lavori previsti nel 2022 riguardano in gran parte interventi del programma straordinario di riqualificazione e messa in sicurezza sulla strade provinciali: tra cui la 1 Francigena (via per Camaiore) e la 25 del Morianese per complessivi 4,6 milioni di euro.

Di questo pacchetto fanno parte i 200mila euro serviranno per il consolidamento di due movimenti franosi sul monte Pitoro sulla strada provinciale 34 dei Canipaletti; i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza delle strade provinciali 10 di Arni e 13 di Valdarni, e il miglioramento delle condizioni di sicurezza delle gallerie di Retignano e Terrinca (1 milione di euro).

Ulteriori fondi sono per il consolidamento del movimenti franosi sulle strade provinciali 49 di Careggine, 50 di Vagli, 66 Romano-Camporgiano e 67 di Sillano.

Circa 430mila euro sono indicati per lavori di consolidamento dei movimenti franosi e ricostruzione muri di contenimento danneggiati sulle strade provinciali 38 di Coreglia, 55 di Boveglio e 60 di Pescaglia. Su quest’ultima strada è previsto un ulteriore intervento di ripristino da 250mila euro al chilometro 9+300. Mentre 350mila euro è il costo dei lavori per la ricostruzione di muri di contenimento, regimazione fossi e messa in sicurezza sulle strade provinciali 14 di Sillano, 48 di Villa Collemandina, 69 Castelnuovo-Colle-Careggine, 61 Lucchese-Romana, 72 del Passo delle Radici.

Ulteriori 3,9 milioni di euro sono stanziati nel 2022 per lavori di viabilità relativi alle manutenzioni delle alberature stradali e taglio della vegetazione, installazione o sostituzione di barriere e guard-rail, asfaltature, realizzazione di segnaletica orizzontale e verticale e altri interventi di manutenzione sulle arterie provinciali che si estenderanno anche agli anni successivi. Un altro milione di euro è previsto per la manutenzione straordinaria delle viabilità delle aree interne.

EDIFICI DI PROPRIETA' DI INTERESSE STORICO-ARTISTICO

Per le caserme dei Vigili del Fuoco di Viareggio e di Lucca, e per la caserma dei Carabinieri di San Concordio a Lucca sono a disposizione 70 mila euro per lavori di adeguamento e manutenzione. Ulteriori 50mila euro per lavori di manutenzione di Villa Argentina a Viareggio.

Per Palazzo Ducale, per il quale sono approvati stanziamenti importanti nell’arco del triennio, nel 2022 è previsto il restauro conservativo delle sale Monumentali, del Teatro di Elisa e della sistemazione della volta della sala Maria Luisa (2,2 milioni di euro); poi un intervento di manutenzione straordinaria dell’impianto di illuminazione di emergenza e rilevazione fumi per 180mila euro. Per altri lavori di manutenzione – tra sostituzione caldaie, manutenzione ascensori, illuminazione e nuovi climatizzatori – sono a disposizione altri 400mila euro nel prossimo biennio.

Poi 40mila euro per lavori di adeguamento e manutenzione della sede del Cantiere Giovani sulla via del Brennero a Lucca. E ulteriori 25mila euro per le manutenzioni della sede del Centro per l'Impiego di Castelnuovo Garfagnana. Per manutenzioni del complesso storico della Fortezza di Mont'Alfonso a Castelnuovo Garfagnana sono in programma lavori per oltre 30mila euro.

Per Villa Giurlani a Lucca (ex sede del Provveditorato agli studi in via Barsanti e Matteucci) sono previsti 500mila euro per la sistemazione del tetto.

“Il programma dei lavori è considerevole sia se lo guardiamo limitatamente al 2022, sia su scala triennale", commenta il presidente Menesini. "Una particolare attenzione è dedicata alla messa in sicurezza dei ponti e dei viadotti di competenza così come indicato dalle direttive ministeriali. Inoltre alcuni cantieri come la ex Cavallerizza Ducale, l’Itc Carrara a Lucca e il nuovo Marconi a Viareggio sono ben avviati, e ora ad inizio 2022 ne partiranno altri come quello del complesso storico del Civitali-Paladini in via San Nicolao a Lucca, mentre i cantieri per la sistemazione delle strade saranno aperti in prevalenza nel periodo primavera-estate”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A partire da mezzogiorno sono previste piogge isolate e intense nelle zone interne della Toscana. Martedì tornano sole e temperature elevate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità