QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CASTELNUOVO DI GARFAGNANA
Oggi 11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News garfagnana, Cronaca, Sport, Notizie Locali garfagnana
venerdì 24 novembre 2017

Attualità venerdì 20 ottobre 2017 ore 17:38

I prodotti tipici garfagnini incantano Firenze

Su iniziativa dell'Anci e dell'Accademia dei Georgofili si è tenuto un incontro dedicato alle opportunità di sviluppo del territorio

FIRENZE — Coinvolgere le aziende locali, tutelare le piccole produzioni, individuare i punti di forza dal punto di vista nutrizionale e gastronomico, rinnovare il marketing puntando sulla qualità e l’unicità, inserirsi fra i prodotti di nicchia della grande distribuzione. Questi alcuni degli elementi principali per promuovere e valorizzare i prodotti tipici toscani, che stamani sono stati al centro dell’incontro dedicato alla Garfagnana e alla Media valle del Serchio, secondo appuntamento del ciclo “I territori della Toscana e i loro Prodotti”, organizzato da Anci Toscana e Accademia dei Georgofili nella sede dell’Accademia agli Uffizi. Una iniziativa per creare anche un nuovo fruttuoso rapporto tra amministratori e produttori locali, per promuovere sia l'economia che la salute.

“L’Anci sta facendo un grande lavoro, proprio per coinvolgere direttamente tutte le amministrazioni e i territori in questo progetto – ha detto Vittorio Gabbanini, sindaco di San Miniato e referente AnciToscana del settore – anche oggi abbiamo riscoperto prodotti della Garfagnana che si stanno perdendo, e che invece sono preziosissimi per l’identità della nostra regione. Stiamo facendo grandi passi: l’obiettivo è organizzare nel 2018 con la Regione al Parlamento Europeo un grande evento per presentare le nostre tipicità. Sarebbe una vetrina formidabile”.

La giornata ha bissato il successo di quella dedicata alla Lunigiana, con la partecipazione di amministratori, addetti ai lavori, aziende: i prodotti locali offrono infatti notevoli opportunità di tradizione e freschezza, e rappresentano un valore aggiunto sia per la grande distribuzione sia per i giovani che vogliano intraprendere la carriera di imprenditori agricoli, seguendo l’obiettivo della tipicità e della qualità.

Ad aprire i lavori Giampiero Maracchi, presidente dell’Accademia dei Georgofili; poi sono intervenuti Nicola Poli, presidente Unione Comuni Garfagnana e Andrea Bonfanti, presidente Unione dei Comuni Media Valle del Serchio; a seguire le relazioni degli esperti delle Università di Padova, Firenze e Pisa, della Asl, della Regione e di Unicoop. Infine, dopo gli interventi degli imprenditori locali, ha concluso Marco Remaschi, assessore all’Agricoltura della Regione Toscana.

A chiudere la mattinata la degustazione delle prelibatezze della Garfagnana: salumi come il biroldo o il boccone garfagnino; formaggi come il pecorino o l’accasciato; il pane di patate e la torta di farro; la trota marinata e naturalmente i prodotti a base di farina di neccio. Sperando di ritrovarli presto anche sulle nostre tavole.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Attualità

Politica